SULLE COLLINE DI MONTECCHIO...

quarticello, azienda agricola biologica

 

Alle pendici dell’Appennino Reggiano, sulle colline di Montecchio Emilia, in un terreno argilloso-sabbioso di medio impasto, si estende per circa 5 ettari l’azienda agricola biologica Quarticello di Roberto Maestri e Marcello Cavatorti.

Quando nel 2001 la famiglia Maestri acquista un vigneto proprio in zona Quarticello la vita di Roberto cambia, inizia ad occuparsene personalmente fin dalle prime fasi. La passione lo porteranno ad intraprendere un corso di laurea in viticoltura ed enologia. Dal 2002 al 2005 Roberto ottiene il titolo di enologo e fa esperienza in diverse cantine. Lì ha modo di imparare e conoscere sempre meglio i segreti di questo mestiere tanto bello, quanto difficile.

Nel 2006 inizia a vinificare le proprie uve, tutte provenienti da vitigni autoctoni come Lambrusco Maestri, Lambrusco Salamino, Lambrusco Grasparossa, Malbo Gentile e Malvasia di Candia e Spergola. Una bella sfida, la scelta dei vitigni e la produzione secondo i principi dell’agricoltura biologica sono il più evidente manifesto. In vigna vengono infatti utilizzati solo rame e zolfo per la protezione dalle fitopatologie e sostanze organiche naturali per la concimazione. Ciò implica rese limitate e la proliferazione di microorganismi utili, permettendo così di ottenere uve di elevata qualità, requisito fondamentale per dare vita a vini di grande espressività e di altrettanta genuinità.

A ricompensare gli sforzi, nel 2015, arriva finalmente la certificazione bio.
Come in vigna, così anche in cantina, Roberto segue lo stesso pensiero puro sia per la produzione dei frizzanti e degli spumanti, che prevedono solo fermentazioni spontanee, sia per quella di rossi fermi destinati all’invecchiamento.

Così sul fiume Enza, alle pendici dell’Appennino Reggiano, sta l’azienda agricola Quarticello da cui arrivano bottiglie preziose direttamente nella nostra bottega. Bottiglie piene di vini di qualità, di conoscenza e di umanità.

TOP