NOVITA' DI STAGIONE

LA BOTTEGA è IN FERMENTO

 

In questo periodo di caldo improvviso e fioriture fuori stagione, anche la nostra cucina è impazzita. Ci frullano in testa mille idee e tra le tante che pensiamo, qualcuna riusciamo anche a realizzarla.

Ma prima di raccontarvi dei nostri esperimenti, dobbiamo aggiornarvi sulle ultime novità del nostro menù. Iniziano infatti a fare capolino i primi panini della proposta estiva. Sono tornati a pieno ritmo Roast Beef, E’ quasi primavera e Tartara. Ve li ricordate? Rinfreschiamoli agli smemorati!

 

Il Roast-Beef che serviamo con insalata fresca di stagione condita con olio Evo, balsamico e cipolla di Tropea. Un panino immortale che non ha bisogno di molti ingredienti per essere valorizzato.

 

 

 

 

E’ quasi primavera, un panino inusuale con qualche reminescenza di inverno.  Tonno di gallina, insalata fresca, noci, mele, pezzi di fontina ed un tocco di cipolla di Tropea. Non sapete cos'è il tonno di gallina? 

Andate subito a scoprirlo http://www.tralusselasa.it/2017/05/18/e-quasi-primavera/

 

 

Ed infine la Tartara, un panino con pesto (o tartare) di cavallo condito con verdure di stagione ed il nuovo attesissimo ingrediente speciale 2018. Avventori, udite, udite!  E’ arrivato direttamente dal Giappone, una salsa di soya che vi farà indossare il kimono al primo morso.

TARUGIKOMI YUASA, NOT OTDINARY SALSA DI SOIA.

Chiusa la parentesi giapponese, torniamo ai nostri panini. Non è ancora entrata a pieno ritmo nel menù  la Trippa, è infatti ancora segnalata dalle lavagne con i panini del giorno. 

Per quanto riguarda, invece, gli attacchi di follia del nostro mastro cuciniere [ovvero quei panini che non troverete sistematicamente in bottega, ma solo in base a disponibilità ed umore] abbiamo 2 new entry molto interessanti.

Dai nomi irriverenti e dai sapori speziati, abbiamo l’onore di presentarvi il Porco Tai ed il Che Nador.

Il Porco Tai con coppa di maiale nero tagliata a strisce e saltata nella wok con porri, carote, zucchine, peperoncino, zenzero , lemongrass. Per finire aggiungiamo un pizzico di farina di cocco.

Ed il Che nadör con tagliata di petto d’anatra e verdure speziate saltate in padella.

Due panini belli e impossibili come i loro nomi.
 

Insomma vi abbiamo elencato le principali novità, quelle di cui si può tenere traccia per più di qualche giorno, ma la bottega è in fermento e la creatività ad altissimi livelli. Quindi per scoprire davvero cosa bolle in pentola non vi resta che passarci a trovare.

TOP